Il sogno dei Toronto Raptors, la Città del Sole

Nel vuoto della Eastern Conference nella quale non c'è nessuna squadra, fino ad ora, pronta a prendere… continua a leggere

Il sogno dei Toronto Raptors, la Città del Sole Il sogno dei Toronto Raptors, la Città del Sole

Dirk Nowitzki miglior marcatore straniero della storia Nba

Dirk Nowitzki è da stanotte il miglior marcatore non americano, o internazionale, se preferite, della… continua a leggere

Dirk Nowitzki miglior marcatore straniero della storia Nba Dirk Nowitzki miglior marcatore straniero della storia Nba

Cleveland Cavaliers vs San Antonio Spurs… finale già scritta?

Abbiamo visto poche partite, le prime, confuse e ancora gli ingranaggi non girano bene ma possiamo dare… continua a leggere

Cleveland Cavaliers vs San Antonio Spurs… finale già scritta? Cleveland Cavaliers vs San Antonio Spurs... finale già scritta?

Diamo i voti: Northwest Division

Ha dato l'addio a Love e si ritrova con Durant fuori per qualche mese ma, anche senza i due giocatori… continua a leggere

Diamo i voti: Northwest Division Diamo i voti: Northwest Division

Diamo i voti: Southwest Division

Da qui escono i campioni in carica, e quest'anno ha davvero cinque squadre che possono fare i playoff.… continua a leggere

Diamo i voti: Southwest Division Diamo i voti: Southwest Division

Nel vuoto della Eastern Conference nella quale non c’è nessuna squadra, fino ad ora, pronta a prendere il comando i Toronto Raptors, zitti zitti, si innalzano al primo posto e, dopo lo scontro diretto vinto contro la squadra con Continua a leggere

Dirk Nowitzki è da stanotte il miglior marcatore non americano, o internazionale, se preferite, della storia della Nba. Dirk segna 23 punti nella vittoria di Dallas contro i Sacramento Kings, 106-98. Continua a leggere

Abbiamo visto poche partite, le prime, confuse e ancora gli ingranaggi non girano bene ma possiamo dare i nostri verdetti. Ci proviamo, li immaginiamo come fanno tutti, puntare adesso su qualche franchigia che poi deluderàoppure pescare la sorpresa che farà saltare il banco. Continua a leggere

Ha dato l’addio a Love e si ritrova con Durant fuori per qualche mese ma, anche senza i due giocatori simbolo di questi anni, la Northwest offre spunti interessanti: per noi italiani c’è il ritorno di Gallinari dopo oltre un anno, ma c’è l’arrivo del rookie meraviglia Andre Wiggins, la conferma di Portland ad alti livelli, i Thunder, e Westbrook, costretti per la prima volta a fare i conti senza KD e i giovani Jazz, ricchi di talento ma sbilanciati sugli esterni. Continua a leggere

Da qui escono i campioni in carica, e quest’anno ha davvero cinque squadre che possono fare i playoff. Il livello medio è altissimo e i derby texani non fanno altro che aumentare l’interesse per la Southwest, dove vedremo anche il passaggio di testimone da Tim Duncan a Anthony Davis come ala grande dominante della Lega. Continua a leggere

La Pacific è la division spettacolo: a Los Angeles c’è la sagra dell’alley oop sulla sponda Clippers e il ritorno di Kobe dal lato Lakers, i Suns di Hornacek continuano a correre a mille all’ora, i Warriors hanno la più spettacolare coppia di frombolieri e i Kings l’imprevedibile Cousins. Insomma da queste parti non ci si annoia mai, ma Clippers e Warriors non si accontentano dello showtime, vogliono anche andare molto avanti nella postseason. Continua a leggere

50 anni fa nasceva Drazen Petrovic, secondo me il più grande giocatore europeo di tutti i tempi.  Oggi vorrei ricordarlo con un aneddoto raccontato dal giornalista Sergio Tavcar. Continua a leggere

La Division con il livello medio più alto, con quattro squadre che puntano legittimamente alla postseason e che proveranno a mettere i bastoni fra le ruote alle corrazzate della Central. E poi c’è Orlando, dove sperano di riuscire a vincere qualche partita in più e a far crescere i tanti giovani, sperando che bastino a tenere il passo con le altre affamate compagne di Division. Continua a leggere

Se la finale della Eastern Conference non sarà fra due squadre di questa division ci sarà qualcuno molto deluso. Cleveland e Chicago infatti partono per arrivare fino in fondo e hanno tutte le carte in regola per farlo. I Pacers invece la carta migliore l’hanno persa per tutta la stagione e devono ritrovare una nuova identità, cosa che stanno cercando di fare, con modalità diverse, anche Pistons e Bucks. Continua a leggere

Difficilmente da questa Division uscirà il nuovo campione della Nba, ma l’Atlantic è quella che tutti gli osservatori seguiranno con più interesse, per tanti motivi. Dai Sixers del tanking estremo agli sfavillanti Raptors, dall’evoluzione dei Celtics alle storie tese di Brooklyn e New York, da queste parti non ci si annoia mai, anche se esiste il rischio concreto di battere il nuovo record di sconfitte complessive di una division. Continua a leggere

News

Sondaggio

Tre grandi giocatori senza anello: chi è stato il migliore?

Risultato

Loading ... Loading ...

Archivi